Psicologi e Psicoterapeuti con sedi ad Arese e ad Agrate Brianza

La dislessia nei bambini

By 13th Febbraio, 2017 Psicologia infantile No Comments

QUESTA b MI SEMBRA UNA p: CHE CONFUSIONE…..LA DISLESSIA!

Leggere è una delle cose più scontate della nostra vita: a scuola si impara a leggere e la lettura ci accompagna per tutta la vita.

Un bambino fin dall’ultimo anno della scuola materna inizia a riconoscere le lettere, scoprire e associare i suoni alle lettere scritte, formare e leggere le prime sillabe.

Ma non per tutti è così facile! Quando in prima elementare si chiede ai bambini di leggere semplici frasi ci si rende conto che alcuni sono veloci, altri incespicano qua e là, altri ancora ci impiegano tantissimo tempo, balbettano e fanno moltissimi errori di lettura, così tanti che si perde persino il significato della frase.

Questi bambini immediatamente si scoraggiano e si perdono “il piacere della lettura”, perché per loro di piacevole nella lettura non c’è niente! Si vergognano, temono il giudizio dei compagni e appena possono chiedono a qualcun altro di leggere per loro.

disturbi dell'apprendimentoAnche quando scrivono commettono molti errori ortografici: cambi di lettere, inversioni, scambi di vocali. Errori ricorrenti che vanno oltre alla semplice distrazione o mancanza di voglia.

“A” con l’ ”h” o “a” senza “h” per loro è uguale, “b” e “p” si confondono, “v” e “f” o “c” e “g” sono la stessa cosa.

I tempi di lettura e di scrittura si allungano, la comprensione ne risente, per non parlare poi dello studio.

Cosa significa essere dislessici?

Essere dislessici non è una condanna, è un disturbo dell’apprendimento certamente alcune cose si complicano, alcuni aspetti della vita che consideriamo “naturali” hanno bisogno di un’attenzione maggiore.

Nel caso in cui un bambino presenti queste difficoltà è importante approfondire i motivi che lo portano a manifestare tale disagio rivolgendosi ad uno psicologo, fare test psicologici e produrre delle certificazioni da presentare agli insegnanti e spiegare al bambino che non ha nessuna colpa. Bisogna fare moltissima attenzione dato che il senso di inadeguatezza e di frustrazione può minare pesantemente l’autostima. E’ importante preservare il bambino da tutto questo pensando di iniziare ad andare da uno psicologo per evitare che venga compromessa tutta la carriera scolastica….ricordate sempre che ci sono molti scritti che attestano che anche Leonardo Da Vinci era dislessico eppure è stato uno dei grandi della storia.

MENTESICURA NEWSLETTER

Vuoi essere sempre informato su tutte le attività, news ed eventi di Mentesicura?
Iscriviti!
Non riceverai spam! 
ISCRIVITI
GET FREE AUDIT